Latest News

Type what you are searching for:

Registrati alla nostra Newsletter!

così da rimanere aggiornato/a su tutti i nostri Eventi ed News

Cliccando il pulsante Invia Accetti - I dati forniti con il seguente modulo saranno trattati nel rispetto del D.Lgs 196/2003.

Fantastico Brakke già in lotta con i migliori in Germania ma il compagno Simpson non è da meno – JK RACING MX
1388
post-template-default,single,single-post,postid-1388,single-format-standard,qode-core-1.1.1,suprema-ver-1.6,qodef-smooth-scroll,qodef-preloading-effect,qodef-mimic-ajax,qodef-smooth-page-transitions,qodef-blog-installed,qodef-header-standard,qodef-sticky-header-on-scroll-up,qodef-default-mobile-header,qodef-sticky-up-mobile-header,qodef-dropdown-animate-height,qodef-fullscreen-search,qodef-search-fade,qodef-side-menu-slide-with-content,qodef-width-470,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Fantastico Brakke già in lotta con i migliori in Germania ma il compagno Simpson non è da meno

Fantastico Brakke già in lotta con i migliori in Germania ma il compagno Simpson non è da meno

Pieve a Nievole (PT) – La tredicesima prova del Mondiale Motocross, valida per l’assegnazione del Gran Premio di Germania, si è corsa nel circuito allestito all’interno dell’EuroSpeedway Lausitz, con diversi tratti in stile indoor che ha divertito i sedicimila spettatori presenti nonostante i circa quaranta gradi di temperatura.
Il team JK SKS Gebben Racing ha schierato il britannico Shaun Simpson (Yamaha) e l’olandese Herjan Brakke (Yamaha) che continuano a raccogliere prestazioni di rilievo nel prestigioso campionato mondiale MX1. Dopo un buon avvio il sabato nelle qualifiche e poi nei warm-up della domenica, Simpson ha portato a termine le due manche finali prima al tredicesimo dopo essere rimasto abbastanza stabile in questa posizione, e poi decimo dopo una bella partenza dalle settima posizione. Alla fine il pilota britannico ha finito per occupare la dodicesima piazza assoluta, sufficiente per risalire ancora una posizione in campionato dove ora è dodicesimo.
Bene, anzi, anche meglio il risultato dell’olandese Brakke, partito più moderato nelle qualifiche ma adattatosi molto bene la domenica sul circuito tedesco nel quale ha portato a termine le due manche prima al quindicesimo posto dopo essere partito dalle ultimissime posizioni, e poi addirittura finendo all’ottavo posto dopo una bellissima rimonta dalla sedicesima posizione del primo giro. Un eccellente risultato che ha prodotto un positivo undicesimo posto assoluto accolto con grande soddisfazione da tutto il team di Riccardo Boschi, soprattutto in considerazione della sorprendente ripresa che lo vede migliorare gara dopo gara dopo solo quattro prove disputate quest’anno, a causa di un brutto infortunio occorsogli alla vigilia del via iridato che gli ha impedito di partecipare a oltre metà campionato. Adesso Herjan si trova al 22° posto in campionato ma la sua determinazione fa immaginare altre rapide ascese quando mancano ancora quattro prove al termine della stagione, con la prima in programma proprio domenica prossima a Loket, dove si assegnerà il GP della Repubblica Ceca, incrociando le dita non solo per Brakke ma anche per Simpson che in questo ultimo periodo sembra aver ritrovato la serenità.