Latest News

Type what you are searching for:

Registrati alla nostra Newsletter!

così da rimanere aggiornato/a su tutti i nostri Eventi ed News

Cliccando il pulsante Invia Accetti - I dati forniti con il seguente modulo saranno trattati nel rispetto del D.Lgs 196/2003.

Gran Premio di casa per il Team JK Racing quello di Maggiora di domenica scorsa – JK RACING MX
3051
post-template-default,single,single-post,postid-3051,single-format-standard,qode-core-1.1.1,suprema-ver-1.6,qodef-smooth-scroll,qodef-preloading-effect,qodef-mimic-ajax,qodef-smooth-page-transitions,qodef-blog-installed,qodef-header-standard,qodef-sticky-header-on-scroll-up,qodef-default-mobile-header,qodef-sticky-up-mobile-header,qodef-dropdown-animate-height,qodef-fullscreen-search,qodef-search-fade,qodef-side-menu-slide-with-content,qodef-width-470,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Gran Premio di casa per il Team JK Racing quello di Maggiora di domenica scorsa

Gran Premio di casa per il Team JK Racing quello di Maggiora di domenica scorsa

Pieve a Nievole (PT), 18 giugno 2015 – Al prestigioso appuntamento mondiale di Maggiora, valido come Gran Premio d’Italia di Motocross MXGP, hanno partecipato anche i tre alfieri del team di Pieve a Nievole JK Racing: Yannis Irsuti (Yamaha), Manuel Iacopi (Yamaha) e Davide Bianchi (Yamaha). E’ stato innanzitutto un successo di amici e fans che hanno voluto sostenere da vicino i tre portacolori del gruppo di Riccardo Boschi, che la Toscana ha sempre sorretto.

Manuel, purtroppo, è stato subito sfortunato al suo debutto assoluto nel Campionato Europeo della classe 125, proprio il sabato durante le fasi di prove cronometrate ha impostato male una curva e il suo ginocchio si è girato costringendolo ad abbandonare la corsa. Un vero peccato poiché era il pilota più atteso in quanto debuttante ma la sorte è stata avara e il suo esordio nel torneo continentale dovrà essere rimandato.
Il giovane pilota transalpino Yannis Irsuti, che corre nella classe mondiale MX2, è riuscito a qualificarsi per le prove finali ed ha poi finito il weekend italiano al 26° posto, nonostante due gare difficili corse su una pista pesantemente condizionata dalle piogge del venerdì e della domenica mattina, e due cadute che lo hanno sempre visto perdere posizioni preziose.
Infine la gara di Davide Bianchi, sempre nell’europeo della classe 125, dove il pilota JK si è ben distinto nelle prove libere e nella last chance race, dove ha finito quarto, ha corso una positiva gara di avvio dove ha finito 24° con il terreno ancora buono, mentre nella ripresa non è riuscito a replicare finendo 39°.
Si attende ora la decima prova del mondiale, in programma il prossimo fine settimana a Teutschenthal, pista veloce ma non particolarmente tecnica dove sorpassare è abbastanza difficile, per questo Yannis (Yamaha MX2), l’unico del team a correre sul circuito tedesco, dovrà arrivare concentrato per cercare di salire ancora la classifica iridata.