Latest News

Type what you are searching for:

Registrati alla nostra Newsletter!

così da rimanere aggiornato/a su tutti i nostri Eventi ed News

Cliccando il pulsante Invia Accetti - I dati forniti con il seguente modulo saranno trattati nel rispetto del D.Lgs 196/2003.

I-FLY JK Yamaha Racing: nel GP del Trentino di Motocross i ragazzi hanno dato il massimo – JK RACING MX
3203
post-template-default,single,single-post,postid-3203,single-format-standard,qode-core-1.1.1,suprema-ver-1.6,qodef-smooth-scroll,qodef-preloading-effect,qodef-mimic-ajax,qodef-smooth-page-transitions,qodef-blog-installed,qodef-header-standard,qodef-sticky-header-on-scroll-up,qodef-default-mobile-header,qodef-sticky-up-mobile-header,qodef-dropdown-animate-height,qodef-fullscreen-search,qodef-search-fade,qodef-side-menu-slide-with-content,qodef-width-470,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

I-FLY JK Yamaha Racing: nel GP del Trentino di Motocross i ragazzi hanno dato il massimo

I-FLY JK Yamaha Racing: nel GP del Trentino di Motocross i ragazzi hanno dato il massimo

Pieve a Nievole (PT), 17 maggio 2016 – Per l’ottava prova del mondiale motocross 2016 i piloti dell’I-FLY JK Yamaha Racing sono stati impegnati nel Gran Premio del Trentino che si è disputato sulla pista Ciclamino di Pietramurata, crossdromo appesantito il sabato dalle piogge dei giorni precedenti e della notte.

Qualche difficoltà di adattamento al terreno ha rallentato il floridiano di origini britanniche Paul Coates (Yamaha), non riuscendo a trovare il giusto passo per esprimere la sua bella guida maggiormente adatta, probabilmente, ai circuiti più tecnici stile Supercross, dove Paul riesce a essere più “aggressivo”.

Cedric Soubeyras (Yamaha), dopo aver fatto segnare dei buoni tempi nei warm up del mattino, ha chiuso 24° la manche di avvio dopo essere partito 15° e arretrato a causa di una scivolata. Nella seconda manche il francese è partito nuovamente a metà gruppo ma prima una scivolata e poi il contatto con un pilota lo hanno costretto a desistere gettando la spugna e rientrare ai box. Il transalpino ha dimostrato grande determinazione ma nonostante la moto performante, il terreno monotraiettoria non è stato suo amico, così è tutto rimandato alla prossima occasione.

Al debutto con un 4 Tempi il toscano Manuel Iacopi (Yamaha), che purtroppo non è riuscito a rientrare nei 40 finalisti del Campionato Europeo Motocross 250cc.

Paul Coates (Yamaha)

Paul Coates (Yamaha)

Cedric Soubeyras (Yamaha)

Cedric Soubeyras (Yamaha)