Latest News

Type what you are searching for:

Registrati alla nostra Newsletter!

così da rimanere aggiornato/a su tutti i nostri Eventi ed News

Cliccando il pulsante Invia Accetti - I dati forniti con il seguente modulo saranno trattati nel rispetto del D.Lgs 196/2003.

In Germania i fratelli Valk hanno ben difeso la rispettiva terza posizione in graduatoria europea. – JK RACING MX
5138
post-template-default,single,single-post,postid-5138,single-format-standard,qode-core-1.1.1,suprema-ver-1.6,qodef-smooth-scroll,qodef-preloading-effect,qodef-mimic-ajax,qodef-smooth-page-transitions,qodef-blog-installed,qodef-header-standard,qodef-sticky-header-on-scroll-up,qodef-default-mobile-header,qodef-sticky-up-mobile-header,qodef-dropdown-animate-height,qodef-fullscreen-search,qodef-search-fade,qodef-side-menu-slide-with-content,qodef-width-470,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

In Germania i fratelli Valk hanno ben difeso la rispettiva terza posizione in graduatoria europea.

In Germania i fratelli Valk hanno ben difeso la rispettiva terza posizione in graduatoria europea.

Pieve a Nievole (PT), 28 maggio 2019 – Con una nutrita partecipazione di concorrenti, quest’ultimo weekend di maggio sul circuito tedesco di Reutlingen si sono svolte le gare per il Campionato Europeo Motocross delle classi EMX Women ed EMX85. Presente anche il Team JK Racing con i due piloti Lynn e Cas Valk (fratello e sorella) impegnati nelle due differenti classi, dove entrambi si sono rivelati tra i grandi protagonisti della bellissima giornata agonistica continentale.
Ma veniamo ai fatti. Dopo aver finito 3a in qualifica e 1a in prequalifica, Lynn ha prima finito quindicesima la manche di avvio dopo una spettacolare caduta che l’ha vista coinvolta in partenza insieme ad altri piloti, dovendo così correre sempre in rimonta, nella seconda è stato tutto diverso e finalmente è riuscita a sfoderare la sua grinta terminando al terzo posto, che nel computo finale è valso anche la terza piazza in graduatoria di campionato.
Prestazione buona a metà per il pi9ù piccolo Cas impegnato nel minicross a ruote alte della classe 85cc, dove porta a termine le due frazioni finali, prima al sesto posto che ha raggiunto dopo una bella rimonta per colpa di una brutta partenza, e nella ripresa, purtroppo, la rottura del cambio non gli permette di portare a termine la gara. Nonostante questo, Cas Valk gode di un’ottima posizione in graduatoria dove attualmente occupa la terza piazza grazie al “capitale” accumulato in precedenza.

Nel fitto weekend di gare del MXGP della Francia a Saint Jean d’Angely, dove non solo i piloti MXGP e MX2 avevano la scena del programma, in pista sono scesi anche i migliori riders del Campionato Europeo FIM Motocross delle classi EMX250 e EMX125.

Tra i molti partecipanti anche la coppia in forza al team pievarino di Riccardo Boschi, JK Racing, che schierava Adam Zsolt Kovacs (Yamaha) in EMX125 e Jere Haavisto (Yamaha) in classe EMX250.
L’ungherese Kovacs centra subito la qualifica e accede alle finali, dove chiude 16° in gara-1 dopo una gran bella rimonta che lo vede risalire dalle retrovie, mentre nella seconda e conclusiva manche è costretto prima a togliersi gli occhiali per il fango che rendeva impossibile la visuale, ma successivamente si è reso inevitabile anche il ritiro dalla corsa.
Un weekend da dimenticare anche per il finlandese Haavisto che per pochissimi decimi non riesce ad ottenere l’accesso alle finali, finendo come prima riserva per le due manche.

Riccardo Boschi (Team Manager JK Racing):Abbiamo avuto un fine settimana buono a metà, anche se la sfortuna ci ha bersagliato in ogni caso. I fratelli Valk hanno messo in scena buone prestazioni come sempre, fino a quando la sventura non li ha screditati. Ma nonostante questo hanno ben difeso la terza posizione in graduatoria di campionato conquistata precedentemente; sono una garanzia per il team JK Racing e alla fine questo ci dà fiducia. Per quanto riguarda invece l’europeo 125 e 250, sapevamo che avremmo sofferto su questi campionati, ma siamo fiduciosi perché i ragazzi hanno molta voglia di crescere e di migliorare. Ora abbiamo un po’ di tempo e un programma di lavoro per compiere uno step ulteriore, avendo ben chiari i punti da migliorare”.

 

Jere Haavisto (ph by MxJuly)

 

 

 

Adam Zsolt Kovacs (ph by MxJuly)

 

Lynn con la mamma e Riccardo Boschi (ph by MxJuly)