Latest News

Type what you are searching for:

Registrati alla nostra Newsletter!

così da rimanere aggiornato/a su tutti i nostri Eventi ed News

Cliccando il pulsante Invia Accetti - I dati forniti con il seguente modulo saranno trattati nel rispetto del D.Lgs 196/2003.

La prova del debutto in Qatar per il Team I-Fly JK Racing – JK RACING MX
3173
post-template-default,single,single-post,postid-3173,single-format-standard,qode-core-1.1.1,suprema-ver-1.6,qodef-smooth-scroll,qodef-preloading-effect,qodef-mimic-ajax,qodef-smooth-page-transitions,qodef-blog-installed,qodef-header-standard,qodef-sticky-header-on-scroll-up,qodef-default-mobile-header,qodef-sticky-up-mobile-header,qodef-dropdown-animate-height,qodef-fullscreen-search,qodef-search-fade,qodef-side-menu-slide-with-content,qodef-width-470,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

La prova del debutto in Qatar per il Team I-Fly JK Racing

La prova del debutto in Qatar per il Team I-Fly JK Racing

Report Mondiale Motocross

Pieve a Nievole (PT), 28 febbraio 2016 – La prima tappa del Mondiale Motocross 2016 si è disputata sabato 28 febbraio sulla pista qatariota di Losail, a pochi chilometri da Doha, capitale del Qatar. Si inizia con l’ormai classica gara in notturna che presenta, rispetto alle successive, orari di gara completamente diversi, con manche disputate in notturna, sotto la luce dei fari.
Dopo una breve sessione di 15 minuti di warm-up nel caldo di metà pomeriggio del sabato, le luci del circuito di Losail si sono accese per la prima gara della classe MX2 che ha aperto la stagione mondiale 2016 del Motocross.
Sulla bella pista asiatica di Doha, il Team I-Fly JK Racing ha guardato le gare dalle tribune. Una clavicola slogata, a seguito di un brusco contatto senza colpa, al primo giro della gara di qualifica, ha purtroppo richiesto l’immediato intervento medico e questo metterà Alfie Smith (Yamaha) fuori per quattro settimane dal mondiale MX2.
Nella MXGP, il pilota del Team I-Fly JK Racing, Alex Snow (Yamaha) in gara-1 è rimasto vittima della rottura di un tubo del freno posteriore che dopo cinque giri lo ha costretto ad abbandonare la corsa. In gara-2 Snow è stato costretto ad adottare una guida più prudente a causa della rottura del freno posteriore ma, nonostante questo, Alex è riuscito a conquistare un prezioso punto mondiale che premia i suoi sforzi. Ora il Team si sta spostando verso il secondo round del mondiale che il prossimo fine settimana vedrà impegnato il Circus del MXGP in Thailandia.