Latest News

Type what you are searching for:

Registrati alla nostra Newsletter!

così da rimanere aggiornato/a su tutti i nostri Eventi ed News

Cliccando il pulsante Invia Accetti - I dati forniti con il seguente modulo saranno trattati nel rispetto del D.Lgs 196/2003.

YAMAHA TORNA ALLA VITTORIA NEL MOTOCROSS CON SHAUN SIMPSON – JK RACING MX
1405
post-template-default,single,single-post,postid-1405,single-format-standard,qode-core-1.1.1,suprema-ver-1.6,qodef-smooth-scroll,qodef-preloading-effect,qodef-mimic-ajax,qodef-smooth-page-transitions,qodef-blog-installed,qodef-header-standard,qodef-sticky-header-on-scroll-up,qodef-default-mobile-header,qodef-sticky-up-mobile-header,qodef-dropdown-animate-height,qodef-fullscreen-search,qodef-search-fade,qodef-side-menu-slide-with-content,qodef-width-470,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

YAMAHA TORNA ALLA VITTORIA NEL MOTOCROSS CON SHAUN SIMPSON

YAMAHA TORNA ALLA VITTORIA NEL MOTOCROSS CON SHAUN SIMPSON

GP del Benelux – 17a e ultima prova Campionato Mondiale 2013

Pieve a Nievole (PT), 9 settembre 2013 – Una trasferta trionfale per lo scozzese Shaun Simpson (Yamaha YZ450 F) chiusa a Lierop, nel GP del Benelux, e contrassegnata dalla conquista di punti da record personali per questa stagione iridata della classe regina MX1. La piovosa giornata della domenica, fino all’inizio delle gare, ha reso altamente selettivo questo tracciato caratterizzato dal fondo sabbioso, dove si sono formati canali e buche, ma questa condizione è risultata un mix perfetto per poter esprimere tutto il potenziale tecnico e fisico. Questo l’elemento vincente del pilota britannico che ha vinto il primo Gran Premio della sua carriera.
Il portacolori del Team JK SKS Gebben Racing ha conquistato, alla sua prima stagione di militanza nella formazione di Riccardo Boschi, il successo annichilendo letteralmente gli avversari.
Sceso in pista aggressivo su un circuito così difficile per tutti, Simpson ha fatto subito vedere il suo adattamento attestandosi ad ogni turno tra i tempi migliori del lotto, sino all’affermazione in gara-1 e la terza piazza in gara-2 che sono valsi a Shaun non solo la prima vittoria in un GP MX1 ma risultando anche il primo pilota non ufficiale ad imporsi quest’anno oltre ad aver portato la Yamaha sul gradino più alto del podio dopo due stagioni di assenza. Un risultato, dunque, molto atteso da tutti e che ha permesso al pilota britannico e alla squadra di Boschi di regalare alla Casa giapponese dei Tre Diapason un trionfo nel Motocross che conta dopo un paio di stagioni di assenza dall’ultima vittoria di un GP.
In questi casi servono molto i numeri, ma anche le emozioni, quelle vere, che tardano anche mesi ad arrivare ma poi finalmente ti avvolgono come accaduto ieri a Simpson e al suo Team JK SKS Gebben Racing gestito dal pistoiese Riccardo Boschi, che spiega così l’attesa vittoria: “Siamo stati umili, pazienti ma anche bravi a migliorarci gara dopo gara dall’arrivo di questo grande pilota a metà stagione. Qui la pista è risultata congeniale a Shaun e alla Yamaha che oggi è stata la migliore di tutte. Shaun è stato eccezionale, ha fatto una prima manche incredibile, ma anche la seconda con quel terzo posto grandioso. La vittoria è un’emozione fortissima, ma la progressione che abbiamo avuto in quest’ultimo periodo ci aveva permesso di pensarci un pò, fino a ieri quando la bandiera a scacchi ha prima sventolato per primo sul nostro pilota e poi per decretarne la vittoria del GP”.
Ora il mondiale è finito ma Simpson è chiamato ad un altro grande impegno rappresentando i colori dei del suo Paese al prossimo Monster Energy FIM MXoN, il Trofeo delle Nazioni di Motocross in programma a Teutschenthal, in Germania il prossimo 29 settembre. Shaun Simpson (classe Open-Yamaha-Team JK SKS Gebben Racing) farà parte del Team Gran Bretagna con Tommy Searle (cl. MX1) e Jake Nicholls (cl. MX2).

Nelle foto (by Youthstream – M. Zanzani): Il podio finale MX1 con Simpson, il manager Boschi e in primo piano la moto del dominatore. Shaun Simpson in azione.